REGIONE SARDEGNA. MISURE RESTRITTIVE.

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE SARDEGNA HA DISPOSTO ULTERIORI MISURE VOLTE A CONTRASTARE IL DIFFONDERSI DEL CONTAGIO DA CORONA VIRUS.

Data:
14 Aprile 2020
Immagine non trovata

Sono state prorogate sino al 3 maggio 2020 tutte le misure precendentemente in vigore, tra le quali:

- limite di una sola uscita giornaliera per spesa non farmaceutica per nucleo familiare.

-limite dei 200 metri dalla propria abitazione per espletamento dei bisogni fisiologici degli animali d'affezione.

-attività fisica esterna consentita esclusivamente nelle immediate vicinanze della propria abitazione.

Inoltre, sono state - in difformità rispetto alla normativa nazionale -prorogate le chiusure di librerie, cartolerie e negozi di articoli per bambini. 

Rimane attivo il divieto di accesso a parchi e aree pubbliche attrezzate, che viene esteso anche alle spiagge. 

Viene infine introdotto l'obbligo di dotarsi all'interno delle strutture commerciali, di guanti monouso e mascherina protettiva (o altro mezzo di contenimento idoneo a ridurre le possibilità di contagio, quali ad esempio sciarpe e foulards opportunamente sanificati). 

Informiamo infine che, con odierno avviso del Sindaco, sono prorogati sino al 3 maggio 2020 i provvedimenti di chiusura di cimitero ed ecocentro. 

Sono in corso quotidiani controlli sul rispetto delle misure operati, sulla base di accordi tra Comuni, in collaborazione con la Polizia Locale di Solarussa e Zeddiani.

​​​​​​

 

​​​

Ultimo aggiornamento

Martedi 14 Aprile 2020